Tutti i post della categoria 'Sviluppo personale e autoimprenditorialità'

16 Maggio

Cosa dire di questa fantastica esperienza che mi ha portato a scoprire una cultura e un Paese completamente diversi !?

La domanda se la pone Giulia Tamai, educatrice italiana, per iniziare a raccontarci cosa ha significato per lei partecipare al Teacher Assistant Program INDIA, uno dei percorsi di mobilità internazionale di IFOA.

Giulia  da luglio a dicembre 2018 si è trasferita in India per fare un’esperienza di insegnamento presso la Sunbeam School, nella città di Varanasi.

“La domanda è ancora nella mia mente, una domanda che ho trovato in un libro che stavo leggendo in India, una storia d’amore che ha vinto il Booker Prize nel 1975, scritta da una donna inglese che sposò un uomo indiano: “Può un’anima straniera afferrare lo spirito di un Paese così affascinante e, allo stesso tempo, così diverso e remoto?

Come insegnante di italiano sono venuta qui con molte aspettative per arricchire la mia carriera lavorativa e posso dire che la missione è compiuta: ho dato lezioni intensive di lingua italiana al mattino,ho insegnato ai ragazzi dell’ostello la sera, quindi ho avuto un vero scambio culturale italiano/indiano in questo periodo.
Ho sviluppato molti progetti con insegnanti della sezione materna, ho preparato presentazioni sulla storia italiana, ho imparato e disegnato arte indiana, ho osservato insegnanti di lingua (francese, inglese e hindi) durante alcune lezioni e ho cantato molte canzoni nella sala della musica e poi sul palco , durante l’assemblea del mattino.
Nel frattempo ho anche scoperto la città di Varanasi, con il suggestivo Mandir Ghat, noto per essere “vecchio come il tempo” e ho viaggiato in  altre città: Delhi, la capitale dell’India, con il suo imponente Forte Rosso e il cancello commemorativo dei caduti in India, Rishikesh, con le sue bellissime montagne e cascate, Agra, la città del Taj Mahal, una delle 7 meraviglie del mondo.

Oltre a tutto ciò, devo dire che non è stato facile adattarsi in questo ambiente, culturalmente ed emotivamente, ma questo tipo di esperienze sono fatte per farti crescere, essere più forte e trovare sempre una soluzione anche quando sembra impossibile. Quello che ho imparato da questa esperienza indiana è che devi essere sempre pronto ad aspettarti l’inaspettato, quindi, letteralmente, nulla è impossibile!

Credo fermamente in “Continenti diversi, culture diverse, ma lo stesso cuore” e, alla fine, penso che l’amore diffuso dal nostro cuore sia l’unica chiave per aprire tutte le porte di questo mondo”.

Ci sono molte occasioni anche per te per partire con i programmi IFOA: fatti un’idea!

14 Maggio
PratiCARE la sicurezza. Dai luoghi di lavoro un bollettino di guerraQuando si pensa alla sicurezza sul lavoro vengono in mente casi di infortunio,…
09 Maggio
Per la Festa dell’Europa sette riflessioni a confronto. In IFOA!Oggi, 9 maggio, è la Giornata dell’Europa. Contribuiamo alla celebrazione…
07 Maggio
La testimonianza di sei aziende lascia il segno nei neo-programmatoriNon solo i partner del progetto ma anche diverse aziende informatiche del…
06 Maggio
Progetto 3D4VET. E per finire costruiamo una stampante 3DIl 18 aprile si sono raccolti a Siviglia formatori e docenti per l’ultimo…