Progetto 3D4VET. Tecnologia 3D alla portata di tutti: un patto con la formazione

Post pubblicato il 26 Febbraio 2019

La tecnologia di fabbricazione digitale 3D sarà alla portata di tutti, ogni idea creativa troverà più spazio e opportunità per essere modellata e trasformata in un oggetto tangibile, l’innovazione tecnica agevolerà la produzione manifatturiera in ogni campo e settore. Ad un patto: dobbiamo avere docenti preparati a formare nei luoghi deputati, nelle scuole, nei laboratori, i tecnici specializzati nell’utilizzo della tecnologia digitale di produzione additiva.

Sulla formazione dei formatori scommette il progetto internazionale 3D4VET finanziato dal programma Erasmus+,che ha riunito i suoi partner, tra cui IFOA, il 18 e 19 febbraio a San Donà di Piave, ospiti di Forcoop Cora Venezia.

È il terzo meeting del progetto dopo quelli che si sono tenuti a Siviglia e Slavonski Brod. In questa occasione i partner hanno tirato le somme su quanto svolto fino ad oggi, definendo i contenuti specifici e necessari a formare un esperto nella stampa 3D e come procedere per la realizzazione di una piattaforma collaborativa online per i formatori, che supporti i processi di apprendimento.

Le due giornate si sono concluse con la visita al Crunchlab, il laboratorio comunitario aperto, nato nel 2012 a San Donà di Piave, dove nei prossimi mesi alcuni esperti e tecnici si occuperanno della formazione di insegnanti e formatori italiani sull’utilizzo della tecnologia digitale 3D: dovremo arrivare preparati all’ultimo evento per formatori che si terrà a Siviglia in aprile.
Ifoa intende dare un valore concreto a questo appuntamento portando a Siviglia i formatori del percorso IFTS Industrial Designer che in questi giorni stanno realizzando con i loro studenti i Project Work proprio sulla manifattura additiva. Vedremo i primi risultati concreti di un progetto innovativo di formazione, riflesso di un futuro imminente in cui la tecnologia digitale 3D sarà, come dicevamo, alla portata di tutti.

Lascia un commento