“Ti conosco, ti assumo”: un’opportunità per il lavoro a Reggio Emilia

Post pubblicato il 12 settembre 2011

“Se ti conosco, allora ti assumo”: questo è l’approccio delle piccole-medie imprese reggiane all’assunzione dei giovani.
Da un’analisi compiuta dall’Ufficio Studi della Camera di Commercio sull’indagine “Excelsior”  emerge come  nel 44% dei casi l’assunzione sia scattata a seguito di una esperienza di stage, di tirocinio o di alternanza scuola-lavoro che ha permesso alle aziende di conoscere i ragazzi e apprezzarne le competenze dimostrate.
Un banco di prova a tutti gli effetti, che se superato con successo può diventare il portone d’ingresso per un incarico in azienda più duraturo!

Gli stessi imprenditori reggiani affermano che l’incidenza della conoscenza diretta ai fini dell’assunzione è quasi raddoppiata in un solo anno, visto che nel 2009 si era fermata al 23,8%.
Molto inferiori sono i valori relativi alle altre fonti, come ad esempio banche dati aziendali e segnalazioni di conoscenti e fornitori.
Enrico Bini, presidente della Camera di Commercio, conferma non solo la validità, ma anche la crescente efficacia ed utilità delle esperienze di stages, tirocinio  e alternanza scuola-lavoro realizzate soprattutto grazie alla disponibilità di aziende, studi professionali ed enti di servizio.

Quindi ragazzi, la parole d’ordine è “fatevi conoscere”, e siamo sicuri che ne raccoglierete i frutti!

Lascia un commento